SNA: Preventivass, la risposta del Ministero delle Imprese e del Made in Italy

sna-preventivass-la-risposta-del-ministero-delle-imprese-e-del-made-in-italy

Questa mattina due Parlamentari di maggioranza, l’On. Andrea de Bertoldi e l’On. Tommaso Foti entrambi di FdI, hanno potuto ascoltare la risposta del Ministero delle Imprese e del Made in Italy all’interrogazione presentata a febbraio scorso sul tema del Regolamento Ivass n. 51 (Preventivass), impugnato dal Sindacato Nazionale Agenti (SNA) e dichiarato parzialmente illegittimo dal TAR Lazio.

SNA: Preventivass, la risposta del Ministero delle Imprese e del Made in Italy

Per il Ministero ha risposto il Sottosegretario On. Massimo Bitonci (Lega), che non ha soddisfatto le attese di Agenti, Consumatori e Imprese assicuratrici cioè dei soggetti destinatari delle norme impugnate.

Image

Gli stessi soggetti nelle scorse settimane hanno manifestato all’Ivass ed al Ministero tutte le loro perplessità in ordine ai contenuti ed all’applicabilità (o sarebbe meglio dire all’inapplicabilità) delle procedure obbligatorie previste dal Regolatore delle assicurazioni. Per il Sottosegretario Bitonci l’Ivass avrebbe dichiarato di aver accolto tutte le istanze del SNA e di aver quindi modificato l’impostazione originaria del Regolamento, affermazione smentita dai diretti interessati come riportato dall’on. De Bertoldi nella replica che ha seguito la risposta del Governo. “A questo punto dobbiamo rammaricarci per l’inconsistenza delle risposte fornite dal rappresentante del Governo questa mattina in Aula circa le gravissime criticità da noi più volte esposte.

Image

Gli Agenti assicurativi italiani, di fronte ad obblighi che non hanno eguali in Europa, sono in sciopero (disobbedienza civile) ormai da tre mesi, dopo essersi autodenunciati all’Ivass, al Ministero ed al pubblico"

"Evidentemente – ha fatto eco il Presidente nazionale SNA Claudio Demozzi - siamo di fronte a norme obbligatorie che non sono adeguate alla realtà distributiva nazionale e che impediscono ad un’intera Categoria professionale di rispettare l’impianto regolamentare vigente”. Il Presidente Demozzi tiene a sottolineare quanto “sia invece apprezzabile e prezioso per noi Agenti, ma anche per l’intera industria assicurativa e per i consumatori, il lavoro svolto dall’on. De Bertoldi e dall’on. Foti, che hanno interpretato il grido di allarme degli Agenti, delle Imprese e degli utenti delle assicurazioni”.

Leggi anche su questo argomento

Regolamento 51/2022: il resoconto SNA dopo l’udienza del TAR Lazio

Potrebbe interessarti:

---> News

---> Fare Rete

---> I Pareri dei Consulenti

---> Enti & Associazioni

---> Sezione Consumatore

Image

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

Skin ADV