Il nuovo piano di gestione dei rischi mutualistici in agricoltura

Il nuovo piano di gestione dei rischi mutualistici in agricoltura

È stato approvato e pubblicato in Gazzetta Ufficiale con DM il nuovo piano di gestione dei rischi in agricoltura 2020.

Il nuovo piano si inserisce nel contesto del Programma di Sviluppo Rurale Nazionale: il piano detta la disciplina in materia di sostegno pubblico della gestione del rischio in agricoltura.

Un piano molto importante, data la complessità dei tempi attuali, con una maggiore incidenza di eventi climatici estremi e la volatilità dei prezzi.

Le novità del nuovo piano di gestione dei rischi in agricoltura

Tra le novità introdotte dal nuovo Provvedimento:

  • Inserimento "ondata di calore", con lo slittamento del termine al 30 giugno;
  • E' stato confermato l'impianto dell'annualità precedente, precisando l'ammissibilità dell'aiuto per le polizze pluriennali, fermo restando l'obbligo ai singoli cicli annuali per le garanzie e i relativi risarcimenti. Il contratto assicurativo può prevedere l'impegno pluriennali delle parti, tenendo presente che la copertura assicurativa agevolabile deve essere riferita all'intero ciclo produttivo/ accrescimento di ogni singola coltura o all'anno solare;
  • La copertura assicurativa per singolo beneficiario deve comprendere l’intera superficie in produzione per ciascuna tipologia di prodotto vegetale coltivata all’interno di un territorio comunale.

Tra le produzioni vegetali assicurabili o assoggettabili è stato inserito anche il pomodoro, le olive, gli agrumi e le cucurbitacee.

Sono ammissibili esclusivamente le polizze che prevedono la copertura di perdite di produzione superiori al 20% della produzione media annua dell’imprenditore agricolo. Per le polizze sperimentali index based di cui all’allegato 4, le perdite devono superare il 30% della produzione media annua dell’imprenditore agricolo.

L’Articolo 3 del Provvedimento stabilisce che le medesime polizze che assicurano le avversità atmosferiche con soglia di danno sulle colture possono assicurare anche i danni da fitopatie e infestazioni parassitarie, oltre a prevedere la copertura per:

  • Avversità catastrofali (alluvione, siccità, gelo e brina);
  • Avversità di frequenza (eccesso di neve, eccesso di pioggia/ pioggia alluvionale, siccità, grandine, venti forti, tromba d’aria, uragano, fulmine) ed avversità accessorie (colpo di sole, vento caldo e ondata di calore, sbalzi termici).

Potrebbe interessarti:

---> News

---> Fare Rete

---> Chiedi all'esperto

---> Enti & Associazioni

---> Sezione Consumatore

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

© 2012 Intermediari Assicurativi - IAss Copyright UniFAD s.r.l. - PI./CF.: 01967470681 – C.S. €20.000,00 i.v. - www.unifad.it
Skin ADV