Analisi dei trend prodotti assicurativi secondo semestre 2019

Analisi dei trend prodotti assicurativi secondo semestre 2019

L'IVASS - Istituto per la Vigilanza sulle assicurazioni- pubblica un report con tutti i trend dei prodotti assicurativi nel secondo semestre 2019 (luglio - dicembre).

Nel report, dedica una sezione al COVID-19, fornendo qualche anticipazione ai prodotti e servizi che il settore assicurativo sta sviluppando per fronteggiare i rischi derivanti dall'emergenza che stiamo vivendo.

IVASS pubblica l'analisi dei trend dei prodotti assicurativi 2019

Il report, conferma l'IVASS, è stato eseguito secondo i canoni di sempre. E dal report emergono nuovi trend nei prodotti assicurativi.

Offerta digitale

Le compagnie, per poter modernizzare l'offerta assicurativa stringono accordi con provider esterni, fornitori di tecnologia e di piattaforme, oppure sono le stesse compagnie assicurative che offrono direttamente servizi tecnologici diversi da quelli assicurativi e che scendono in prima linea, investendo per creare loro stesse incubatori di startup dedicati al settore insurance.

Settore mobilità

Molte compagnie arricchiscono le coperture tradizionali, inserendo dispositivi digitali con servizi aggiuntivi in grado di rilsovere problemi reali che i clienti si troveranno a fronteggiare. Si conferma, inoltre, la volontà delle imprese di offrire prodotti sempre più personalizzati, soprattutto nell’rc auto obbligatoria, attraverso estensioni di garanzia o che includono molti servizi aggiuntivi e un’assistenza a 360 gradi.

Fioriscono proposte di coperture assicurative, spesso condivise con familiari o amici, dedicate a tutti i mezzi di trasporto.

Settore salute

Lo sviluppo del settore delle coperture salute procede a ritmo sostenuto. Sono moltissime le nuove offerte da parte del mercato assicurativo. Anche in questo settore i prodotti sono sempre più inclusivi, “su misura” e spesso modulari in quanto abbinabili a coperture di altra natura. Nel semestre sono state lanciate anche coperture salute dedicate agli stranieri in viaggio in Italia.

Continua nel settore infortuni la diffusione delle offerte di polizze di breve periodo e di costo contenuto, che si attivano con un click (smart contracts). A volte le polizze smart si adattano, ad ombrello, ai nuovi stili di vita arrivando a comprendere, oltre agli infortuni, anche le coperture assicurative per tutti i rischi che ruotano intorno alla sharing economy, alla mobilità sostenibile, alla vita digitale.

Protezione casa

Anche nelle polizze per la protezione della casa le soluzioni tecnologiche per la prevenzione dei rischi continuano a svilupparsi; spesso i prodotti offerti si configurano come prodotti acquistabili in forma modulare per favorire una maggiore personalizzazione e rispondenza alle necessità specifiche dei clienti.

Copertura Cyber

A causa del diffuso utilizzo dei sistemi informatici, cresce ancora l’offerta di protezione e tutela assicurativa sul fronte cyber, soprattutto a favore delle piccole e medie imprese maggiormente esposte, ma anche le offerte dedicate alle famiglie. Anche in questo settore la copertura di tale rischio viene garantita dalle imprese di assicurazioni principalmente nell’ambito di prodotti modulari per la casa e la famiglia.

Polizze viaggi

Il panorama delle nuove offerte di polizze viaggi riguarda sia polizze di tipo tradizionale, annuali o valide per il singolo viaggio, e che coprono determinati rischi (infortuni durante il volo, spese mediche, perdita bagaglio, ritardo del volo), sia coperture di tipo instant insurance acquistabili on line. La digitalizzazione del settore travel non riguarda però solo la fase di vendita: anche nell’ambito delle polizze viaggi, come già avviene da tempo per l’rc auto, è iniziata la sperimentazione per la gestione dei sinistri in modalità interamente digitale con interfacce che comprendono anche il canale WhatsApp.

Prodotti per piccole e medie imprese

Il ventaglio di offerte si amplia e si sviluppa in base alle specificità dei vari settori di attività in cui le aziende operano. Si va dalle coperture della responsabilità solidale di committente ed appaltatore, alle coperture a tutela dei danni economici derivanti dal ritiro della patente a un dipendente o a un collaboratore che utilizza l’auto per svolgere le proprie mansioni di lavoro, alle coperture dei rischi derivanti dalle violazioni del Regolamento Privacy (c.d. Gdpr), alla copertura di immobili, assets e patrimonio aziendali, alle polizze a tutela delle sempre più frequenti querele per diffamazione e liti temerarie nei confronti di editori e testate giornalistiche.

Il Settore Vita

L'andamento del settore vita, in tutto il 2019, registra un forte calo nel numero di nuove offerte rispetto al 2018 (circa il 34%) e un decremento anche rispetto al primo semestre. I prodotti tradizionali e le unit linked hanno maggiormente caratterizzato il trend di decrescita registrato nella seconda parte del 2019 a fronte di una tenuta delle nuove offerte dei prodotti multiramo.

Le soluzioni assicurative di tipo individuali sono generalmente a premio unico (80% circa del totale), spesso con caricamento percentuale sul premio nullo (circa il 37%) o con livelli che non superano il 3%, spesso sostituito dalla presenza di costi in misura fissa (presenti nel 45% delle rivalutabili e nel 55% dei prodotti multiramo). Insistono inoltre caricamenti indiretti, applicati sulle componenti rivalutabili mediante trattenute dal rendimento realizzato delle gestioni separate, variabili in genere tra 0,5% e 1,8%, e sulle componenti unit linked attraverso commissioni di gestione sui fondi che variano da un minimo di 0,65% a un massimo di 2,95%. I prodotti rivalutabili continuano a prevedere quasi esclusivamente tassi minimi garantiti pari allo 0% con struttura delle garanzie in prevalenza con rendimento medio annuo a scadenza e sempre meno legate a un meccanismo di consolidamento annuale.

I servizi assicurativi nati con il COVID-19

Il settore assicurativo, per fronteggiare l'emergenza del COVID-19, ha spontaneamente attivato una serie di misure per fornire un sostegno adeguato: 

  • la sospensione, proroga e dilazione dei premi per le polizze vita, danni non auto e coperture auto,
  • il blocco di tutte le azioni di recupero dei premi non pagati e delle 6 franchigie,
  • l’estensione delle garanzie esistenti con clausole “su misura”,
  • l’inserimento di diarie giornaliere o indennizzi forfettari nelle polizze e l’offerta di servizi aggiuntivi e nuovi prodotti.

Per quanto riguarda l'emergenza sanitaria, le compagnie hanno attivato offerte e nuovi prodotti.

È stata già lanciata sul mercato italiano una nuova polizza per i comuni italiani inizialmente colpiti dall’epidemia, circoscritti nella c.d. “zona rossa”, realizzata proprio per far fronte alle conseguenze della diffusione del virus COVID-19.

La soluzione pensata per venire incontro alle esigenze dei piccoli imprenditori è stata elaborata in pochi giorni e risponde alla domanda crescente proveniente soprattutto dagli esercizi commerciali (negozi, bar, servizi) costretti alla chiusura obbligatoria e alle misure restrittive imposte dall’emergenza sanitaria. Viene garantito un supporto immediato di 1.000 euro al giorno per un massimo di 15 giorni in caso di chiusura decretata dalle Autorità.

Due compagnie hanno esteso, invece, gratuitamente ai propri clienti, in via temporanea, garanzie e servizi già presenti nelle proprie polizze. Le estensioni sono applicate in tutta Italia senza limiti territoriali.

Una polizza è destinata alle famiglie e prevede una diaria da ricovero in caso di ospedalizzazione e l’erogazione di un capitale in caso di terapia intensiva, all’esito di accertata diagnosi da COVID-19.

Per gli imprenditori che già hanno stipulato polizze commerciali che prevedono una garanzia di diaria per interruzione di esercizio (o che, se non già operante, decidano di acquistare la predetta garanzia diaria entro il 30 aprile 2020), una Compagnia ha previsto la temporanea estensione gratuita della copertura, anche nel caso di chiusura totale degli esercizi commerciali, disposta dall’Autorità, come misura di prevenzione COVID-19. Con lo scopo di garantire la fascia di popolazione attualmente più colpita dal virus, una compagnia ha esteso l’età assicurabile per le coperture malattia da 65 a 75 anni.

Per le diagnosi accertate da COVID-19, è offerta la diaria giornaliera per ricovero ospedaliero e convalescenza. Un’impresa ha raddoppiato l’indennità sostitutiva da ricovero per i clienti salute colpiti dal COVID-19 e inoltre, per facilitare la riduzione degli spostamenti della propria clientela ed evitare l’esposizione al contagio, sta incentivando l’utilizzo dei servizi digitali. 7

Non mancano poi iniziative diverse all’offerta di una polizza assicurativa:

- viene offerto da un’impresa “uno sportello legale”, mediante un contatto audio o in videoconferenza, con primo consulto gratuito. In particolare, si possono ottenere informazioni relative allo smart working, al telelavoro e alla privacy, ma non solo. Gli esperti forniscono chiarimenti anche sulle misure a sostegno delle imprese e su cosa accade in caso di mancato rispetto delle condizioni contrattuali. La consulenza viene estesa anche a enti, imprese e professionisti non clienti che si trovino a dover affrontare difficoltà e dubbi di natura legale per fare fronte all’emergenza sanitaria.

- un’impresa ha scelto di dare a tutti i clienti il servizio di teleconsulto medico mentre i clienti di un'altra impresa potranno usufruire gratis della copertura salute;

- un’altra ha esteso gratuitamente ai propri clienti che già beneficiano di coperture sanitarie che prevedono un’indennità di ricovero, il riconoscimento dell’indennità giornaliera anche nel caso in cui gli assicurati siano costretti al regime di quarantena, in quanto risultati positivi al tampone COVID-19, mettendo a disposizione h 24 la centrale medica operativa. Nel settore travel in alcuni casi sono state estese garanzie per il rimborso di costi e penali per la perdita di viaggi prenotati dovuti al fermo disposto dalle autorità aeroportuali per l’emergenza COVID-19, compresa la quarantena.

 

Clicca qui per accedere all'analisi completa 

Potrebbe interessarti:

---> Distribuzione Assicurativa 

---> IVASS RUI

---> Guida per l'Intermediario

---> Risorse

 

 

 

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

© 2012 Intermediari Assicurativi - IAss Copyright UniFAD s.r.l. - PI./CF.: 01967470681 – C.S. €20.000,00 i.v. - www.unifad.it
Skin ADV