Trend assicurativi secondo semestre 2020

Trend assicurativi secondo semestre 2020

L’IVASS- Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, ha pubblicato un report sui trend assicurativi del secondo semestre 2020.

Lo scopo del report è di rilevare nuovi prodotti immessi nel mercato e cogliere i trend e gli elementi di innovazione, intercettando eventuali profili di rischiosità per i consumatori.

Trend assicurativi secondo semestre 2020

Il Report ha lo scopo di analizzare i prodotti immessi nel mercato dalle compagnie assicurative, fornendo un quadro chiaro della situazione, a prescindere del successo commerciale.

Le informazioni sono state rilevate così:

  • per i rami danni da “fonti aperte”, come rassegna stampa giornaliera, portali, siti web delle singole imprese e comunicazioni ricevute dalle compagnie;
  • per il settore vita dall’archivio delle comunicazioni sistematiche, dai KID, documenti informatici precontrattuali.

Trend assicurativi secondo semestre 2020: i nuovi prodotti

Digitale: data la sottoassicurazione nel comparto danni, le compagnie hanno incrementato la loro offerta con prodotti di vario genere e digitalizzati. Una delle maggiori novità è la tecnologia basata su blockchain a copertura della realizzazione di opere di bonifica.

Mobilità: da tempo le compagnie assicurative sono orientate alla copertura assicurativa totale del comparto mobilità, quindi acquisto vettura, riparazione vettore, pagamento di multe o pedaggi. Le nuove offerte assicurative hanno riguardato polizze di tipo ondemand. Sono state strette diverse partnership basate su integrazioni digitali tra le compagnie assicurative per permetter di sviluppare servizi innovativi e che si occupino completamente dell’assistenza del cliente.

Salute: una settore trasformato dall’Insurtech. Non più solo i rischi tradizionali di infortuni e malattie, ma strumenti di prevenzione e monitoraggio della propria salute, anche mediante l’uso di tecniche di Intelligenza Artificiale. Le polizze di infortuni e malattie sono inserite anche in una polizza che non offre servizio solo alla persona, ma anche al suo patrimonio o ai suoi animali domestici. Telemedicina, consegna di farmaci a domicilio e numerosi altri servizi di assistenza sono ormai diffusi.

Casa: i modelli assicurativi proposti sul mercato sono ormai spesso di tipo modulare e su misura e arricchiti di ulteriori garanzie, come ad esempio per danno all’ambiente. Si è ampliato il panorama delle offerte dedicate alle coperture dagli eventi naturali.

Animali: si conferma la frequente inclusione delle garanzie a copertura degli animali domestici nei prodotti modulari per la casa; è stato rilevato uno specifico prodotto esclusivamente dedicato alla cura e alla protezione di cani e gatti.

PMI: il mercato ha proposto nuove polizze multigaranzia di tipo modulare, o polizze che riguardano il pagamento anticipato delle fatture ai fornitori o un nuovo servizio di valutazione dei rischi aziendali che consente ai risk manager di generare valutazioni multirischio delle varie sedi di un’azienda.

Cyber risk: sempre più sentita l’esigenza di avere delle coperture contro il rischio cyber, sia dalle imprese che dalla famiglie, data anche la crescita degli attacchi informatici nel 2020, accentuato dalla pandemia e dal lavoro agile e dalla diffusione del cyberbullismo. Nuove soluzioni che possano controllare l’identità sul web del cliente, offrendo collaborazioni con società leader nel cybercrimine.

Coperture specifiche connesse al Superbonus 110%: alcune compagnie, al pari delle banche, sono entrate nel settore della cessione del credito d’imposta derivante dall’incentivo “Superbonus 110%” previsto dal “decreto Rilancio” offrendo liquidità a coloro che intendano accedervi o polizze a copertura di rischi legali di professionisti e tecnici che rilasciano le asseverazioni3 e per le perdite pecuniarie a cui sono esposti i committenti.

Trend assicurativi secondo semestre 2020: andamento del settore vita
  • Si conferma la tendenza delle compagnie a offrire polizze di tipo multiramo (prodotti derivanti dalla combinazione di rivalutabili di ramo I e unit linked di ramo III) e forme di tipo rivalutabile. Ben 106 nuovi prodotti rilevati, di cui 41 multiramo, 30 rivalutabili.
  • Prosegue il lancio dei piani individuali di risparmio (PIR) con 3 nuove offerte, in forma unit linked, di tre diverse compagnie assicurative. Complessivamente sono 250 le nuove offerte di prodotti vita comunicate nell’esercizio 2020.
  • L’orizzonte temporale medio dell’investimento connesso ai nuovi prodotti IBIPs risulta essere stabile e pari a circa 7 anni. a livello di costi nei prodotti IBIPs, la riduzione attesa, in termini percentuali, dei rendimenti annuali delle polizze dovuta ai costi4 – espressa dall’indicatore sintetico Reduction in yield (RIY) riportato nei KID – risulta, in taluni casi riferiti alle unit linked e alle multiramo, molto elevata e tale da destare perplessità circa la profittabilità dei prodotti per i clienti. Per entrambe le categorie di prodotti, i valori di RIY delle opzioni finanziarie sottostanti sono generalmente compresi tra 1,5% e 4%; tuttavia se per le multiramo circa il 35% dei casi5 ricade nel range [3%;4%], per le unit linked tale incidenza arriva a circa il 40% dei casi. Nelle unit linked si registrano valori di RIY superiori al 4% nel 43% dei casi. I prodotti rivalutabili si confermano i meno costosi, con valori di RIY generalmente, in circa il 70% dei casi, compresi tra l’1% e il 2%. Su questi costi è in corso una analisi specifica.
  • Un trend in crescita è rappresentato dall’attenzione per la finanza sostenibile in materia di fattori ambientali, sociali e di governance nei criteri di selezione e gestione degli investimenti (ESG6 ) adottati nei prodotti di tipo multiramo e unit linked. Nel semestre oggetto di osservazione, sono stati 9 i prodotti riconducibili a questa fattispecie, di cui 2 di tipo unit linked, lanciati da 6 compagnie di assicurazione.

Potrebbe interessarti:

---> News

---> Fare Rete

---> Chiedi all'esperto

---> Enti & Associazioni

---> Sezione Consumatore

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

© 2012 Intermediari Assicurativi - IAss Copyright UniFAD s.r.l. - PI./CF.: 01967470681 – C.S. €20.000,00 i.v. - www.unifad.it
Skin ADV