Chiedi ai nostri consulenti

Compila questo modulo con tutte le informazioni richieste
Uno dei consulenti specializzati ti risponderà il prima possibile

Si prega di compilare il campo richiesto.
Si prega di compilare il campo richiesto.
Si prega di compilare il campo richiesto.
Si prega di compilare il campo richiesto.
Si prega di compilare il campo richiesto.
Si prega di compilare il campo richiesto.

Intermediari Assicurativi sezione E del RUI: obbligo di conto corrente in gestione separata? E il POS?

Intermediari Assicurativi sezione E del RUI: obbligo di conto corrente in gestione separata? E il POS?

Un nostro utente chiede, tramite il form che trovi qui sul nostro sito, se anche gli Intermediari Assicurativi iscritti in sezione E del RUI hanno l’obbligo di avere il conto in gestione separata. Scopri il parere della nostra consulente, Rita Crocitto.

Intermediari Assicurativi sezione E: obbligo di conto corrente separato, ai sensi dell’art. 117 codice delle assicurazioni gestione separata?

Domanda

In quanto iscritto in sezione E del RUI ho l’obbligo di avere il conto in gestione separata?

Risposta

L’iscritto in sez. E del RUI non è obbligato ad avere un proprio conto corrente separato perchè la sua attività afferisce al conto corrente dell’Intermediario per conto del quale opera, in questo caso è l’agente ad avere l’obbligo di un conto corrente separato. Sono possibili però accordi A con E che disciplinano diversamente questo delicato aspetto.

Stessa situazione anche se l'Intermediario ha dei rapporti di collaborazione con un Broker.

Domanda

Per quanto riguarda, invece, l’obbligo del POS, è l’agenzia mandataria a doverci munire o devo provvedere personalmente?

Risposta

Riguardo al possesso del POS, era già obbligatorio in capo a tutti coloro -aziende e professionisti- che ricevono pagamenti, oggi sono state previste le sanzioni.

Nel caso in oggetto, se l'Intermediario iscritto in sez. E, non possiede un POS, dovrà astenersi per il futuro dal ricevere pagamenti di premi, se non vuole incorrere in sanzioni per non possedere strumenti elettronici di pagamento da mettere a disposizione della clientela. I premi eventualmente pagati all’intermediario iscritti in E del RUI dovranno quindi passare attraverso per altri canali.

Se il collaboratore invece intende dotarsi di un POS, i premi dovranno comunque andare sul conto corrente separato dell'agente, ex art.117 cap. Ciò significa che l'iscritto in sez. E del RUI, non può di sua iniziativa dotarsi di POS anche caricandosene i costi, senza una preventiva autorizzazione da parte dell’Intermediario principale per conto del quale opera poiché deve sempre essere possibile per quest’ultimo avere il tracciamento dei pagamenti effettuati dalla sua clientela.

Leggi anche questa consulenza sul POS obbligatorio

Clicca qui per accedere alla guida in sezione E

Ultimi articoli

Image

Cosa Possiamo fare per te?

© 2012 Intermediari Assicurativi - IAss Copyright UniFAD s.r.l. - PI./CF.: 01967470681 – C.S. €20.000,00 i.v. - www.unifad.it
Skin ADV